Avvisi Fondir n. 1 e 2 del 2018

avvisoFONDIR_news_sito

La programmazione Fondir, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua dei dirigenti, si è concretizza con l’uscita di due nuovi Avvisi, attraverso i quali le aziende iscritte possono presentare richiesta di contributo per la realizzazione di Piani di formazione per i loro dirigenti.

Avviso 1/2018 FonDir: Comparto Creditizio-Finanziario e Assicurativo

I Piani formativi possono essere articolati secondo le seguenti tipologie:

  • aziendali: i progetti in cui il percorso formativo coinvolga più di un partecipante (progetti collettivi) e/o uno o più progetti individuali, fruiti dai dirigenti facenti parte della stessa impresa o dello stesso Gruppo di imprese;
  • settoriali: un programma organico di azioni formative, che interessano imprese non facenti parte dello stesso Gruppo che operano nello stesso settore produttivo;
  • territoriali: un programma organico di azioni formative che interessano imprese di settori produttivi diversi, che operano nello stesso territorio o ambito geografico;
  • individuali: può comprendere esclusivamente uno o più progetti individuali, fruiti dai dirigenti facenti parte della stessa impresa o dello stesso Gruppo di imprese.

I Progetti possono essere:

  • aziendali: più dirigenti partecipano simultaneamente all’iniziativa formativa progettata in favore della/e impresa/e beneficiaria/e del Piano;
  • interaziendali: uno o più dirigenti partecipano a seminari, convegni, workshop, master o percorsi di alta formazione presenti sul mercato;
  • individuali: percorsi one-to-one caratterizzati da un rapporto diretto docente-discente.

Chi può rispondere all’Avviso FonDir

I Piani formativi individuali e aziendali sono presentati da:

  • imprese che aderiscono a FONDIR, esclusivamente per i propri dirigenti. In caso di gruppo di imprese, il presentatore può essere l’impresa capogruppo o una delle imprese del gruppo.

I Piani settoriali e/o territoriali sono presentati da:

  • organizzazioni costituenti il Fondo e/o Associazioni territoriali e/o di categoria aderenti alle organizzazioni costituenti il Fondo;
  • Associazioni Temporanee di Impresa e/o Associazioni Temporanee di Scopo. Tutte le aziende dell’ATI o ATS devono essere iscritte a Fondir ed essere presenti con sede legale e/o operativa in almeno tre Regioni.

Per i Piani formativi settoriali o territoriali, le imprese coinvolte dovranno essere indicate e risultare aderenti al Fondo al momento della presentazione del Piano formativo.

Risorse e massimali previsti

Allo scopo di finanziare le iniziative previste, sono stanziate per l’Avviso 1/2018 risorse pari a 12 milioni di euro.

Le risorse sono così suddivise tra i settori:

  • Creditizio-Finanziario, € 11.200.000;
  • Assicurativo, € 800.000.

Per ogni dirigente, il contributo massimo erogabile da Fondir per l’Avviso 1/2018 è stabilito in € 10.000,00 per la formazione su tutte le tematiche formative. Il massimale è cumulabile con gli importi degli altri Avvisi, fino a concorrenza del massimale più alto previsto dagli stessi.

Per ogni singolo Piano individuale, aziendale, settoriale o territoriale il contributo concesso da FONDIR dovrà essere inferiore a € 150.000,00.

L’impresa dovrà garantire, quando previsto dal Regime prescelto, il cofinanziamento privato obbligatorio, attraverso il costo del lavoro dei dirigenti in formazione.

Termini e modalità di presentazione

Il Piano si può presentare compilando il formulario on line sulla Piattaforma UNICAFONDIR fino alle ore 13.00 del 28/02/2019.

FONDIR attribuisce ad ogni Piano un numero di protocollo telematico, assegnato progressivamente sulla base dell’ordine di ricezione on-line del Piano stesso.

La documentazione dovrà pervenire agli uffici di FONDIR inviata tramite PEC dal Soggetto Presentatore all’indirizzo pianifondir@pec.it, entro e non oltre le ore 17.00 dei seguenti termini di presentazione: 21/01/2019, 28/02/2019.

L’invio della documentazione al Fondo oltre i termini suddetti determinerà l’esame del Piano nella scadenza successiva. Non saranno comunque ammissibili alla valutazione i Piani la cui documentazione pervenga tramite PEC al Fondo dopo le ore 17.00 del 28/02/2019.

Avviso 2/2018 FonDir: Commercio, Turismo, Servizi e altri settori

Le indicazioni, fornite nell’Avviso n. 1/2018, riguardo i piani, i soggetti presentatori e i tempi e le modalità di presentazione, sono le medesime anche per l’Avviso n. 2/2018. Diversi invece sono le risorse e i massimali previsti.

Risorse e massimali previsti

Allo scopo di finanziare le iniziative previste, sono stanziate per l’Avviso 2/2018 risorse pari a 3,7 milioni di euro.

FONDIR si riserva, inoltre, di aumentare la suddetta disponibilità economica prevista e di impegnare eventuali risorse residue su nuove scadenze e/o altri specifici Avvisi.

Le risorse sono così suddivise tra i settori:

  • Commercio-Turismo-Servizi ed altri settori economici, € 3.100.000;
  • Logistica-Spedizioni-Trasporto, € 600.000.

FONDIR si riserva la possibilità di finanziare con altre risorse, già assegnate dall’INPS, a scorrimento rispetto alle graduatorie, i Piani presentati e ammissibili, ma non finanziati, a causa dell’esaurimento della disponibilità economica su citata.

Per ogni dirigente, il contributo massimo erogabile da Fondir per l’Avviso 2/2018 è stabilito in € 5.000 per la formazione su tutte le tematiche formative. Il massimale è cumulabile con i massimali previsti da altri Avvisi. In caso di presentazione di Piani formativi riguardanti esclusivamente lo sviluppo di competenze digitali, il massimale per dirigente è stabilito in € 7.000.

Per ogni singolo Piano individuale, aziendale, settoriale o territoriale il contributo concesso da FONDIR non potrà superare l’importo di € 120.000,00.

L’impresa dovrà garantire, quando previsto dal regime prescelto, il cofinanziamento privato obbligatorio, attraverso il costo del lavoro dei dirigenti in formazione.

Per qualsiasi ulteriore informazione si rimanda al sito web del Fondo, www.fondir.it.