Formamentis: bilancio 2018 e obiettivi 2019

News-Sito_fmts

La chiusura di un anno stimola sempre momenti di riflessione importanti, si stila un bilancio di quanto fatto e si tracciano gli obiettivi per i successivi dodici mesi. Una fondamentale occasione di autoanalisi con lo scopo di evidenziare gli aspetti, positivi e non, del proprio operato, punto di partenza necessario e indispensabile per pianificare al meglio il futuro.

Anche il Gruppo Formamentis, attraverso l’autorevole voce del suo Presidente e Amministratore Delegato Pino Melara, non sfugge a questa buona abitudine.

Pino Melara racconta il 2018 di FMTS e anticipa alcune novità 2019

L’anno che volge a conclusione non è stato semplice per chi, come noi, svolge principalmente attività di Formazione e Agenzia Per il Lavoro. Il vento di cambiamento, che ha investito anche la politica, ha portato all’elezione di un nuovo governo e, al momento, stiamo vivendo una fase di incertezza e di stallo riguardo a temi chiave come i fondi per la formazione e le politiche attive del lavoro.

Nonostante queste problematiche, il 2018 di Formamentis è stato un anno ricco di eventi, tra conferme e nuovi traguardi.

La seconda edizione della kermesse “Fmts Award”

Fra gli avvenimenti più significativi vi è stata sicuramente la seconda edizione della kermesse FMTS Award, organizzata in collaborazione con l’Associazione Fortis. La premiazione, dedicata alla promozione e valorizzazione di esperienze positive e di successo nell’ambito del lavoro e della formazione, si è svolta nella meravigliosa cornice del Lloyd’s Baia Hotel a Vietri sul Mare. Un evento nato per raccontare e premiare storie e realtà virtuose, dal mondo scolastico a quello imprenditoriale, che cresce di anno in anno.

L’edizione 2018 ha visto la partecipazione di un Comitato Tecnico Scientifico di primissimo livello, presieduto dal prof.Giancarlo Tanucci, professore ordinario di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso l’Università Aldo Moro di Bari. A contendersi i sei premi, con la novità del “premio social” tenuto a battesimo da Alessandro Cecchi Paone, ben 48 aziende e 18 scuole.

Esistono storie bellissime e l’Italia può raccontarne migliaia. Con Fmts Award vogliamo provare a conoscerne e valorizzarne alcune, affinché venga fuori che siamo un Paese ricco di eccellenze, di persone forti e capaci, di realtà imprenditoriali e scolastiche che non hanno nulla da invidiare a nessuno. Colgo l’occasione per ringraziare, ancora una volta, tutti coloro che si sono messi in gioco e per annunciare che siamo proiettati alla terza edizione con l’obiettivo di raddoppiare quella che è già stata una partecipazione straordinaria.

L’apertura di una nuova sede dell’Agenzia Per il Lavoro ad Avellino

Abbiamo aggiunto un altro importante tassello alla nostra già ricca, articolata ed efficiente rete di Agenzia per il Lavoro. Basti pensare che, dal 2014 ad oggi, sono oltre 7 mila le persone che hanno usufruito della nostra APL nella ricerca di un impiego e oltre 35 mila i profili presenti nel nostro database che, dopo esser stati selezionati e profilati, sono stati messi a disposizione delle aziende interessate. Questa nuova apertura, alla presenza di Rosetta D’Amelio, Presidente del Consiglio Regionale della Campania, rappresenta un’ulteriore sfida in terra campana e si va ad aggiungere alle sedi di Battipaglia e Napoli.

L’opera di rafforzamento della presenza sul territorio non finisce certo qui. Il nuovo anno vedrà l’inaugurazione di una nuova sede di Agenzia Per il Lavoro e Formazione a Tito, provincia di Potenza, in Basilicata e, probabilmente, non sarà l’unica…

La seconda edizione dell’evento formativo “A me è successo”

Senza dubbio uno degli eventi più importanti ed entusiasmanti del nostro 2018 è stata la seconda edizione di “A me è Successo”, il grande evento formativo, organizzato da Formamentis, per supportare privati ed aziende nel miglioramento di attività e performance che conducono al successo. La manifestazione, svoltasi all’Hotel Ariston di Paestum, ha visto la partecipazione di oltre 700 persone tra manager, direttori commerciali, imprenditori, privati e account, in una giornata formativa ricca di spunti interessanti grazie ai prestigiosi ospiti intervenuti: lo storyteller Federico Buffa, l’astronauta Umberto Guidoni, il maestro di calcio Arrigo Sacchi, la campionessa paralimpica Bebe Vio e il “Signore degli Anelli” Jury Chechi. Insieme a questi volti noti, tra i relatori anche imprenditori di primissimo piano come Riccardo Felicetti, amministratore delegato del Pastificio Felicetti, Renzo Cotarella, amministratore delegato della Marchesi Antinori Spa di Firenze, Paolo Scudieri, alla guida del gruppo Adler-Pelzer e Giovanni Ranocchi, fondatore del Gruppo Ranocchi.

Ciascuno dei nove illustri ospiti, sapientemente diretti da Vito Giacalone, Senior Trainer per FMTS e presentatore/formatore dell’intero evento, attraverso la propria storia di successo ha saputo emozionare e coinvolgere la ricca platea, raccontando come si possa andare “oltre i limiti”.

Mi preme sottolineare che eventi formativi aziendali come “A me è successo” sono di fondamentale importanza, in particolar modo per le aziende in via di sviluppo perché chi ambisce al successo deve necessariamente sapere che è il frutto di un mix vincente tra competenze trasversalie doti innate, che non possono però prescindere dall’impegno e dalla perseveranza. Quasi sempre nelle storie di successo le parole chiave sono: fiducia nei propri mezziobiettivi chiari e tenacia nel perseguirli!

Anche noi, con l’edizione 2019 proveremo ad andare ancor più “oltre i limiti”, alzando il livello dell’asticella, con l’obiettivo di offrire un prodotto sempre migliore.

L’esordio della collana editoriale Fmts Edizioni

La seconda edizione di “A me è successo” ha segnato anche l’esordio della collana FMTS Edizioni con un libro che racconta la prima edizione dell’evento e non solo. Il titolo del libro, scritto da Vito Giacalone, è #AMEÈSUCCESSO. Storie e strumenti per raggiungere il successo”. Questa pubblicazione è solo la prima della collana Fmts Edizioni che, negli anni a venire, raccoglierà, oltre agli atti congressuali dell’evento che l’ha ispirata, anche le risultanze delle indagini che il nostro neonato Centro Studi e Ricerca andrà a produrre.

A proposito di libri, mi preme ricordare anche il testo Formo al Sud. Etnografia di un’azienda meridionale”, scritto dal sociologo ed esperto di comunicazione Lucio Iaccarino, che racconta la storia del nostro gruppo. Rinnovo all’autore, alla casa editrice e a tutti i miei ragazzi, che per qualche mese si sono fatti ‘spiare’, si sono aperti e confrontati, dandoci la possibilità di raccontarci e di mostrare come il Mezzogiorno sia una terra dal potenziale straordinario.

La Scuola di Alta Formazione Gastronomica In Cibum

Per me è difficile parlare di In Cibum senza tradire una certa emozione. È una nuova creatura che muove i suoi primi passi, un’ulteriore, grande ed elettrizzante sfida targata FMTS. La Scuola di Alta Formazione Gastronomica del Mezzogiorno d’Italia In Cibum, nasce dalla convinzione che la nobile arte gastronomica sia strumento valido per migliorare il mondo ed offre la possibilità, attraverso Esclusivi Corsi di Alta Formazione, a professionisti, studenti o semplici appassionati del settore, di formarsi sotto la sapiente guida di esperti affermati, chef stellati docenti universitari.

Appena due settimane fa, presso l’Hotel Ariston di Paestum, si è tenuta una preview esclusiva, che ha anticipato il lancio della Scuola, con il gotha della gastronomia mondiale: lo chef tre Stelle Michelin, Massimo Bottura. Oltre al numero uno al mondo dei fornelli, hanno preso parte all’evento anche gli chef stellati Cristian Torsiello Giuseppe Iannotti e l’intera Masterclass si è svolta sotto l’autorevole guida di Enzo Vizzaricritico gastronomico e direttore de ‘Le Guide de L’Espresso’. L’evento ha fatto registrare il tutto esaurito con la presenza di circa 350 persone, per la gran parte professionisti del settore, che non solo hanno potuto ascoltare gli chef ma anche vederli all’opera nei differenti show cooking.

Inoltre, chef Bottura ha anche incontrato circa 400 ragazzi provenienti da istituti alberghieri campani e non solo. La loro emozione ed euforia ci ha contagiati, un vero e proprio tripudio ha accolto l’ingresso sul palco dello chef numero uno al mondo. E pensare che questo era solo l’inizio perché il bello deve ancora venire…

In primavera, infatti, sarà inaugurata la Scuola di Alta Formazione Gastronomica del Mezzogiorno d’ItaliaIn Cibum, a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. La struttura è una nuova costruzione di 4.000 metri quadrati, divisi tra laboratori di cucina, di pasticceria e gelateria, di pizzeria, un ristorante didattico, un auditorium, un’area bar, le aule formative, numerosi spazi di condivisione e un’area relax. Inoltre, un incubatore d’impresa a disposizione degli aspiranti imprenditori del settore e, per facilitare la conciliazione tra tempi di vita e lavoro, una palestra e una ludoteca, infine lo spazio dedicato a Radio Fmts, l’house organ che racconterà le attività realizzate.

Obiettivo di In Cibum è quello di formare cuochi, pasticcieri, pizzaioli, per farne specialisti delle eccellenze italiane riconosciute nel mondo e creare un canale d’accesso privilegiato al mondo del lavoro grazie alla nostra Agenzia Per il Lavoro, specializzata nella ricerca di personale per il settore eno-gastronomico che, dallo scorso settembre, svolge anche attività di somministrazione.

I progetti di mobilità internazionale targati Glocal

Anche il 2018 di Glocal, società di Europrogettazione specializzata in mobilità internazionale del gruppo FMTS, è stato più che soddisfacente, con oltre 1300 borse di mobilità approvate, senza contare i numerosi progetti ancora in corso di valutazione, così ripartite: 841 borse Erasmus Plus KA1 VET; 361 borse Erasmus Plus KA1 Staff; 68 borse PON Alternanza Scuola–Lavoro; 34 borse PON Cittadinanza Europea. Numeri che testimoniano una consistente crescita rispetto all’anno precedente.

Per quanto concerne il 2019, vi sarà l’apertura di nuove sedi in Francia e Spagna, nell’ottica di un’espansione, oltre che nazionale, anche internazionale. La novità più importante che arriverà col nuovo anno, in materia di mobilità internazionale, sarà l’in-coming, ciò significa che, oltre alla mobilità in uscita (dall’Italia all’estero), sarà attivata anche quella in entrata (dall’estero all’Italia).

Ringraziamenti e Auguri

Ovviamente quanto appena raccontato è solo un piccolo sunto del 2018 di Formamentis, così come le novità annunciate per il 2019 non sono che una minima parte degli obiettivi prefissati per il nuovo anno, in realtà tanto altro è stato fatto e tanto ancora c’è da fare.

A tal proposito, un grazie di cuore ad ogni singolo componente della grande famiglia Fmts che ogni giorno, attraverso il proprio lavoro, contribuisce alla crescita del gruppo e un augurio, a voi tutti, di Felice Anno Nuovo!