Canali di finanziamento Fondimpresa

fondimpresa-fondi-interprofessionali-risorse

In questo articolo vediamo quali sono i 3 canali di finanziamento Fondimpresa a disposizione delle aziende che scelgono di accantonare presso questo FOndo il contributo che obbligatoriamente, nella misura dello 0,30% annuo della busta paga del singolo dipendente, bisogna versare per adempiere agli obblighi in materia di lifelong learning. Il contributo potrà così essere speso dall’impresa per accedere al catalogo corsi accreditato.

Fondimpresa infatti, è il più grande Fondo interprofessionale italiano. Il suo obiettivo è “rendere semplice e accessibile alle aziende e ai lavoratori la formazione, leva indispensabile per l’innovazione e lo sviluppo”. Attraverso l’adesione, le aziende di piccole, medie e grandi dimensioni

 

Tre canali di finanziamento

Sono tre i canali di finanziamento a disposizione delle imprese: il Conto di Sistema, il Conto Formazione e gli Avvisi con contributo aggiuntivo. Nel prontuario messo a disposizione dal Fondo stesso si legge:

Scegliendo di aderire a Fondimpresa ogni azienda dispone direttamente del 70% dei contributi versati, tramite il Conto Formazione, e può partecipare agli Avvisi del Conto di Sistema, che stanziano risorse provenienti dal restante 26% degli stessi contributi. Dal 1° gennaio 2015 le imprese possono scegliere di destinare al proprio Conto Formazione l’80% dei contributi versati. Questa opzione è revocabile in ogni momento. Le aziende possono usufruire di ogni canale di finanziamento, anche contemporaneamente, per più iniziative di formazione.

 

Il Conto di Sistema

Il Conto di Sistema è un conto collettivo il cui obiettivo è alimentare la crescita professionale delle aziende. In questo modo è possibile mettere insieme più aziende su un unico piano formativo e, laddove le imprese avessero meno di cinque dipendenti, svolgere i corsi in forma aggregata. In questi casi, il piano viene presentato da un capofila e può riguardare ambiti settoriali, territoriali o aziendali a seconda delle esigenze. Partecipare a piani sul Conto di Sistema non esclude la presentazione di domande sul Conto Formazione.

 

Il Conto Formazione

Il Conto Formazione è un conto che raccoglie tutte le risorse accantonate dalla singola azienda che può utilizzarli secondo le proprie necessità per piani formativi aziendali. Ciò che viene accantonato in Conto Formazione può finanziare fino ai due terzi di ciascun Piano formativo, mentre il restante terzo resta a carico dell’impresa titolare e può essere coperto con la spesa sostenuta per i propri dipendenti in relazione alle ore di partecipazione alle attività formative. Fondimpresa prevede che le risorse accantonate a partire dal 2009 vengano mantenute nel Conto per 2 anni. Trascorso questo termine, se l’azienda non ne avrà fatto uso confluiranno nel Conto di Sistema.

 

Il Contributo aggiuntivo

Si tratta di uno strumento ideato per agevolare le piccole e medie imprese nell’utilizzo del proprio Conto Formazione che spesso – essendo proporzionale al numero di dipendenti – non è sufficiente per realizzare attività formative. Per questa ragione, Fondimpresa integra le risorse del Conto Formazione con quelle del Conto di Sistema attraverso un contributo aggiuntivo recuperabile attraverso Avvisi di finanziamento a sportello dedicati ad un preciso target o a una particolare tematica.

Per rimanere aggiornato su tutte le nuove risorse consulta la sezione Avvisi.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI