Come diventare operatore turistico

News-Sito_operatore_turistico

Sempre più persone decidono di affidarsi ad un operatore turistico per pianificare le proprie vacanze. Molti infatti sono i viaggiatori che, nonostante le innumerevoli opportunità offerte dal web, nutrono una certa sfiducia nell’organizzazione delle vacanze “fai da te”. D’altronde, se è vero che il web offre tante occasioni, magari anche low cost, è altrettanto facile imbattersi in fregature che rischiano di trasformare la vacanza dei sogni in un incubo.

Cosa fa l’operatore turistico?

L’operatore turistico, in inglese tour operator, si occupa di vendere, sviluppare o semplicemente assemblare pacchetti turistici. Facendosi interprete delle esigenze e dei desideri dei propri clienti, l’operatore turistico generalmente cura ogni aspetto di una vacanza: vitto, alloggio, trasferimenti, polizze assicurative e altri servizi in loco, come intrattenimento, cultura, benessere, ecc.

Solitamente un’agenzia di viaggi rivenditrice svolge una funzione di intermediario tra il tour operator e il cliente e, talvolta, i grandi operatori sono essi stessi fornitori dei servizi. Ad esempio, alcuni possiedono villaggi turistici o alberghi.

Tra le competenze di un operatore turistico rientrano anche quelle relative al web marketing turistico. Fondamentale è infatti conoscere le offerte della concorrenza per poter creare pacchetti viaggio competitivi dal punto di vista economico e del contenuto.

Tra gli operatori turistici è possibile individuare due macro categorie a seconda del campo d’azione: gli operatori turistici specializzati nell’organizzazione di viaggi all’estero (turismo emissivo) e quelli che si occupano di viaggi verso il loro paese e dunque destinati a una clientela estera (turismo ricettivo). Pensiamo alla tendenza che, negli ultimi anni, interessa l’Italia ovvero il turismo enogastronomico.

Corsi per diventare operatore turistico

È importante sottolineare che per diventare operatore turistico non è necessaria la laurea ma è senza dubbio auspicabile conseguire un titolo nell’ambito del turismo. Se non si vuole affrontare un lungo percorso di studi, una valida alternativa è rappresentata dal frequentare uno dei tanti corsi di formazione nel settore turistico.

Nel caso si optasse per la strada della laurea svariate sono le possibilità, tra le più gettonate quella in Scienze del Turismo e in Economia e Gestioni dei Servizi Turistici. È però auspicabile integrare il titolo accademico con un master in ambito tour operating.

La seconda via è quella di puntare direttamente verso una specializzazione e l’offerta dei corsi professionalizzanti per operatore turistico è piuttosto ampia. In tal caso il percorso formativo dovrebbe offrire un’istruzione riguardante tutte le mansioni e le funzioni aziendali di un tour operator.

Per rispondere efficacemente alle richieste più disparate dei clienti, l’operatore turistico deve conoscere gli itinerari specifici, le leggi del Paese in cui vuole operare e, oltre ad aver una buona padronanza dell’italiano, dovrebbe conoscere almeno due lingue straniere.

Se si vuole aprire un proprio tour operator, oltre a un deposito cauzionale, è necessario avere una sede fisica e un’assicurazione. Trattandosi di un investimento piuttosto importante, è consigliabile, almeno inizialmente, muoversi all’interno di un gruppo già consolidato e di aprire una filiale in franchising.

Sbocchi lavorativi operatore turistico

Dopo aver illustrato quali sono le principali mansioni di un operatore turistico e come fare per ottenere tale qualifica, andiamo ad elencare alcune delle ulteriori declinazioni di questa professione:

  • Consulente per la promozione e lo sviluppo di specifiche aree;
  • Consulente ed organizzatore di programmi turistici in occasione di convegni, mostre ed eventi;
  • Organizzatore di viaggi d’istruzione per le scuole;
  • Collaboratore per riviste e pubblicazioni specializzate nel settore turistico;
  • Coordinatore fra gli enti pubblici preposti alla tutela dei beni culturali e dello sviluppo turistico.

Ovviamente questi sono solo una piccola parte dei possibili sbocchi per lavorare nel settore turisticoun mercato sempre più in crescita e interessante, soprattutto nel nostro Paese.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI