Corso OSS Regione Puglia: Avviso 1/FSE/2018

News-Sito_regione_puglia

La Regione Puglia ha adottato l’Avviso Pubblico relativo ai Percorsi formativi per il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS).

Negli ultimi anni, diversi enti di formazione hanno puntato sui corsi per diventare Oss principalmente perché è il mercato del alvoro a richiedere questa figura professionale specializzata nell’assistenza sanitaria.

Alcuni di questi corsi OSS sono gratuiti, altri potrebbero avere un costo variabile da Regione a Regione. In questo caso specifico per lavorare come Oss, la Regione Puglia, ha pubblicato un nuovo bando pubblico.

Tra i tanti corsi di formazione in Puglia erogati dalla Regione, il corso Oss permette di guadagnare le soft skills necessarie per un lavoro, molto sensibile e difficile da gestire. Si può scegliere inoltre di lavorare come operatrice socio sanitaria come libera professionista, a partita IVA, oppure, al’interno di un plesso ospedaliero.

Il Corso OSS però, non è l’unico percorso formativo che apra le porte del lavoro nel settore Sanità.

Avviso pubblico 1/FSE/2018 della Regione Puglia

Si tratta di un bando pubblico con cui la Regione Puglia, con l’obiettivo di rispondere all’incremento della domanda di personale qualificato per l’assistenza di base alle persone non autosufficienti, finanzia percorsi formativi – della durata di 1000 ore – finalizzati al conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario.

Gli interventi devono essere presentati e realizzati esclusivamente da Organismi di formazione che, alla data di presentazione della candidatura relativa al presente avviso, siano inseriti nell’Elenco regionale degli Enti di Formazione accreditati.

Requisiti per la partecipazione

  • Aver maturato due anni di esperienza, anche non continuativi, nel campo dei percorsi formativi per il sociale. In particolare, i soggetti proponenti dovranno dimostrare di aver erogato attività finalizzate alla formazione di figure nel settore sociale la cui durata complessiva non sia stata inferiore ad 800 ore in due anni anche non continuativi.
  • Secondo quanto previsto dal Regolamento Regionale, gli organismi devono stipulare apposite convenzioni, anche alternativamente, con i Direttori generale delle Aziende Sanitarie, degli Enti Ecclesiastici, degli II.RR.CC.SS. pubblici e privati e delle altre istituzioni pubbliche e private per l’organizzazione e la realizzazione della didattica d’aula e dei tirocini formativi e per assicurare lo svolgimento dei tirocini formativi.

Destinatari dell’avviso

Il bando, in questa prima fase, si rivolge agli enti di formazione che, alla data di presentazione della candidatura relativa all’Avviso, siano inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi Accreditati della Formazione Professionale.

Oltre ad essere accreditati, gli enti di formazione dovranno possedere ulteriori requisiti come, ad esempio, l’aver maturato due anni di esperienza nel campo dei percorsi formativi per il sociale, più gli altri requisiti contenuti nell’Avviso. Successivamente, il bando sarà aperto a  soggetti  inoccupati e disoccupati, residenti e/o domiciliati in un Comune del territorio regionale pugliese. Tutti i destinatari dell’intervento dovranno possedere il diploma di scuola dell’obbligo ai sensi della normativa vigente e aver compiuto il 17° anno di età alla data di iscrizione al corso. Rappresenta, inoltre, requisito di accesso per gli allievi stranieri il possesso di una buona conoscenza della lingua italiana.

Modalità e termini per la presentazione delle domande

Gli enti di formazione che vorranno candidarsi all’Avviso e quindi erogare il corso di formazione potranno presentare la domanda, unicamente in via telematica, tramite la procedura disponibile sul portale Sistema Puglia.
La procedura sarà attiva a partire dalle ore 12.00 del 19 febbraio 2018 e sino alle ore 14.00 del 6 marzo 2018.

La fase di valutazione

A seguito della chiusura della piattaforma, prevista per il 6 marzo 2018, la Regione Puglia avvierà la procedura di ammissibilità e valutazione delle domande pervenute secondo i rigorosi criteri contenuti nel bando, e selezionerà gli enti di formazione che potranno erogare il corso. La Regione approverà sei graduatorie, una per provincia, indicando i progetti e gli Enti vincitori del contributo, fino alla concorrenza delle risorse disponibili.

Gli enti di formazione vincitori dell’Avviso sottoscriveranno un Atto Unilaterale d’Obbligo con la Regione Puglia, con una serie di doveri da rispettare tra cui l’obbligo di pubblicità dell’avvio della fase di selezione dei cittadini che vorranno candidarsi alla frequenza del corso

 

Requisiti di ammissione al Corso O S S

I criteri della selezione e i requisiti che i cittadini devono per presentare domanda di partecipazione al corso OSS sono:

  • essere disoccupati / inoccupati;
  • aver assolto all’obbligo scolastico;
  • aver compiuto il 17° anno di età alla data di iscrizione al corso.

Successivamente alla firma dell’Atto Unilaterale d’Obbligo gli Enti di Formazione avvieranno la fase di selezione delle persone, su cui la Regione Puglia vigilerà nel rispetto dell’Avviso, dell’Atto Unilaterale d’Obbligo e di tutti gli atti che l’Istituzione Regionale predisporrà.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI