La festa dei lavoratori: storia e curiosità dal mondo

News-Sito_La-festa-dei-lavoratori

Dal Giappone all’Europa, il primo maggio è universalmente la festa dei lavoratori. Un festa che ha una storia importante, una storia fatta di lotta, di conquista e di dignità. La festa dei lavoratori in Italia non è sempre caduta il primo maggio, essendosi modificata sotto il regime fascista. Vediamo come nasce la festa dei lavoratori e quali sono le differenze con gli altri paesi del mondo.

 

Primo maggio in Italia: la storia

La festa del lavoro non è una festa unicamente italiana, ma si può considerare universale. E’ stata creata per celebrare il lavoro e soprattutto le conquiste operaie sulla diminuzione delle ore di lavoro a ben otto ore al giorno.

In Italia la festa dei lavoratori è nata durante la Seconda Internazionale intorno al 1890 circa. Successivamente, però, durante il Ventennio del regime fascista la lotta operaia non era consentita e tale celebrazione, sorprendentemente, non venne abolita ma anticipata al 21 aprile, giorno del “Natale di Roma”. Grazie a questa coincidenza per la prima volta in Italia la festa dei lavoratori sul calendario era segnata in rosso, poiché il 21 aprile cadeva il “Natale di Roma – Festa del lavoro“. Quando il regime fascista cadde la festa tornò al primo maggio e restò “rossa” sul calendario.

In Italia il primo maggio come lo conosciamo oggi, come giorno di festa, di pranzi all’aperto e concerti in piazza, si deve alle maggiori sigle sindacali che nel 1990 organizzarono per i giovani il primo concerto in piazza. Una tradizione che quasi in ogni grande città, ancora oggi, viene rispettata.

 

Primo Maggio in Europa e nel mondo

la festa dei lavoratori tipicamente si celebra il primo maggio ma ci sono popoli e paesi, come gli Stati Uniti d’America e il Canada che la festeggiano il primo lunedì di settembre. Questo perché il nostro “primo maggio” è nato proprio in America, esattamente a New York, durante una manifestazione di alcuni operai, il 5 settembre.

In Europa, invece, la festa del lavoro e dei lavoratori è stata istituita durante la Prima Internazionale, ovvero, l’associazione internazionale dei lavoratori voluta in quegli anni fortemente dai partiti socialisti e comunisti.

Ogni città, ogni continente, però, può avere delle tradizioni diverse in merito, come ad esempio il Giappone dove la festa dei lavoratori non significa solo la vittoria di una lotta, ma proprio il festeggiamento nell’essere riusciti a trovare lavorodi qualsiasi genere esso sia. Inoltre, questa festa viene celebrata a novembre, mentre il primo maggio è riservato a feste aziendali, incontri o riunioni.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI