Fondo Forte e i comparti produttivi degli avvisi

Fondi Interprofessionali news

Una delle modalità con cui Fondo Forte finanzia la formazione continua nel settore terziario è rappresentata dagli avvisi e ogni avviso si rivolge ad un particolare comparto produttivo appartenente al settore terziario.

Ciascuna azienda che aderisce al Fondo Forte può decidere di rispondere all’avviso e richiedere l’accesso ai fondi accantonati per finanziare la formazione e l’aggiornamento dei propri dipendenti.

Due tipologie di Avvisi per il Fondo Forte

Prima di procedere è importante precisare che esistono due tipologie di avvisi: gli avvisi di sistema e gli avvisi tematici.

L’avviso di sistema è un avviso con finalità generali, destinato a finanziare Piani aziendali in diversi comparti produttivi:

  • CTS, Commercio, Turismo e Servizi;
  • LST, Logistica, Spedizioni, Trasporti;
  • ASE, Altri Settori Economici.

L’avviso di sistema viene bandito ogni anno e avrà almeno tre scadenze.

L’avviso tematico, invece, è l’avviso che viene bandito per progetti tematici specifici ed ha lo scopo di finanziare i bisogni di volta in volta individuati dalle imprese. L’Avviso tematico ha una dotazione finanziaria inferiore rispetto all’Avviso di Sistema.

Come vengono scelti i comparti produttivi degli avvisi

I comparti produttivi dei vari avvisi sono scelti sulla base di approfondimenti elaborati dal Consiglio di Amministrazione del Fondo Forte, il quale ravvisa l’opportunità di aggiornare l’analisi dei fabbisogni delle aziende aderenti al Fondo per poter emanare avvisi che siano coerenti con la loro richiesta formativa.

In particolare, il CdA del Fondo Forte procede costantemente alla rilevazione delle necessità delle imprese e integra i risultati con le macro tendenze che emergono dalle analisi di mercato condotte da Excelsior-Unioncamere per poter emanare avvisi coerenti con le esigenze delle aziende.

L’importanza dell’analisi è direttamente proporzionale all’importanza della formazione.

Individuare i fabbisogni delle imprese consente di strutturare gli avvisi per far sì che le imprese possano dar vita a Piani Formativi e conseguenti corsi di formazione che rispondono pienamente al diritto di apprendimento continuo di tutti i lavoratori.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare la rilevanza della formazione dei formatori, soggetti in grado a loro volta di formare e valutare le effettive competenze acquisite dai lavoratori.

La ricerca effettuata dall’organo competente deve elaborare la ricostruzione dei settori di riferimento che gli avvisi di Fondo Forte devono inserire tra le esigenze di formazione.

L’ultimo avviso, infatti, riguarda pro101prio il finanziamento di Piani formativi promossi dalle imprese riferiti esclusivamente al Comparto Logistica, Spedizioni e Trasporti.

 

Uno sguardo generale al settore Logistica, Spedizioni e Trasporti

Il settore Trasporti e Logistica (T&L) è molto ampio e comprende tutti i mezzi di trasporto utilizzati per spostarsi da uno spazio all’altro: nave, treno, aereo e i relativi servizi collegati, in particolare, amministrazione, organizzazione, pianificazione, gestione, spedizione, logistica, incluse le strutture di distribuzione, deposito, movimentazione e imballaggio.

Il settore, com’è normale, possiede delle criticità rappresentate dal rincaro continuo dei prezzi e dal rallentamento generale dell’economia. In questa situazione, i grandi gruppi del settore hanno inglobato tutta una serie di attività, rendendo sempre più difficile la scissione i diversi comparti di Trasporti, Spedizione e Logistica, che per questo motivo sono sempre più integrati e consolidati nei grandi player del settore.
Quanto alle spedizioni, uno sguardo alla più recente Nota Congiunturale del 2016, elaborata dal Centro Studi Confetra relativa al settore, indica che è in lenta, ma costante ripresa.
Cresce il trasporto aereo, scende quello stradale, mentre il trasporto via mare, invece, non prosegue con gli stessi ritmi dei primi sei mesi dello stesso anno. Buone le performance del comparto corrieristico.

In questo scenario, diventa sempre più importante essere pronti e attenti all’elaborazione di strategie aziendali che aiutino le imprese in fase di crescita e sviluppo.

La soluzione per aumentare la produttività e raggiungere risultati efficienti è sicuramente, poi, l’innovazione di prodotti, processi e servizi, che si può raggiungere solo con la formazione e l’aggiornamento degli operatori grazie alle risorse messe a disposizione dal Fondo Forte attraverso gli avvisi.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI