Fondo For.Te: Invito 1/2018 e Avviso 1/2018

fondo forte invito 1 2018

Fondo Forte è il Fondo Interprofessionale per la formazione continua destinato alla promozione e all’implementazione di attività finalizzate allo sviluppo del settore terziario.

I Fondi Paritetici Interprofessionali consentono la formazione finanziata dei dipendenti delle aziende, le quali possono scegliere di destinare una quota pari allo 0,30% dei contributi previdenziali versati all’INPS per il finanziamento di iniziative pubbliche di formazione e aggiornamento dei lavoratori alle quali far accedere i propri dipendenti. Ne esistono di diverse tipologie, a seconda del settore di competenza.

 

Un catalogo nazionale per la formazione continua dei dipendenti

Con il presente Invito, il Fondo For.Te. intende implementare un Catalogo Nazionale di Formazione Continua composto da iniziative finanziabili attraverso voucher aziendali rivolti ai dipendenti delle imprese aderenti a For.Te.

Gli obiettivi del Catalogo corsi sono:

  • far conoscere alle aziende aderenti al Fondo le offerte di formazione presenti sul territorio, rivolte ai lavoratori;
  • articolare l’offerta formativa per tipologie di iniziative formative;
  • facilitare e incrementare la partecipazione dei lavoratori alle iniziative di formazione continua.

 

Soggetti erogatori dei corsi di formazione

Enti di formazione con i seguenti requisiti:

  1. Università e Fondazioni universitarie, Consorzi Universitari riconosciuti dal MIUR;
  2. organismi di formazione, accreditati per lo svolgimento di attività di formazione continua presso una delle Regioni italiane o delle Province Autonome;

Questi soggetti devono dimostrare di gestire ed erogare corsi di formazione e di possedere propri Cataloghi di formazione continua per gli anni 2015, 2016 e 2017. Non è prevista in alcun modo la delega a terzi per lo svolgimento delle attività delle iniziative presentate a valere sul presente Invito.

 

Azioni finanziabili

Ogni Soggetto erogatore potrà candidare un massimo di iniziative formative non superiore a 5. Non concorre al computo del numero massimo delle iniziative formative, il numero delle edizioni.

Le singole iniziative formative candidate dovranno far riferimento ai seguenti settori economici:

  • Commercio
  • Turismo
  • Servizi
  • Logistica
  • Spedizioni
  • Trasporti
  • Agricoltura e Pesca
  • Estrazione Minerali
  • Attività Manifatturiere
  • Produzione e Distribuzione di Energia Elettrica
  • Costruzioni
  • Attività Finanziarie
  • Attività Immobiliari e Servizi alle Imprese
  • Altri Servizi Pubblici
  • Amministrazione Pubblica
  • Istruzione
  • Sanità

Nel Catalogo corsi potranno essere inserite le seguenti tipologie formative:

  • seminari (iniziative formative di approfondimento tematico);
  • corsi (iniziative formative articolate su diversi argomenti specialistici);
  • laboratori (iniziative di apprendimento guidato e assistito, ad esempio: outdoor training, animazione teatrale, altro).

 

Importo finanziabile 

  • Modalità “corsi e laboratori”: For.Te. riconoscerà per 1 ora di formazione per lavoratore (costo h/allievo), fino ad un massimo di € 50 (IVA inclusa);
  • Modalità “seminari”: For.Te. riconoscerà un costo h/allievo fino ad un massimo di € 24 (IVA inclusa). Fermo restando il citato parametro, nessun seminario candidato potrà superare il valore massimo di € 500/h (IVA inclusa), indipendentemente dal numero di partecipanti beneficiari di voucher;
  • Modalità FaD: nel caso di utilizzo, tale modalità non potrà superare il tetto massimo del 50% sulle ore previste complessivamente dall’iniziativa formativa. For.Te. riconoscerà un costo massimo di € 24 h/allievo (IVA inclusa).
  • Corsi “residenziali”: se previsti dal Soggetto erogatore nella proposta e autorizzati all’azienda dal Fondo, potrà essere richiesto fino ad un massimo € 500 (IVA inclusa), a partecipante, per i costi di trasporto e di vitto. I costi di alloggio potranno essere riconosciuti solo alle aziende che abbiano optato per il Regime “De Minimis” o nel caso di partecipanti alla formazione con disabilità, per le aziende che abbiano optato per il Regime di aiuti di Stato. Il valore delle iniziative formative dichiarato ai sensi del presente Invito, si intende comprensivo di tutti i costi; non è ammessa l’esposizione di ulteriori spese, da parte del Soggetto Erogatore. All’azienda non potranno essere imputati ulteriori costi, né potranno essere esposti al Fondo, in sede di liquidazione.

 

Scadenze e modalità di presentazione delle proposte

Il formulario on line per la presentazione delle proposte sarà disponibile on line a partire dal giorno Mercoledì 28 marzo 2018.

Le proposte dovranno essere presentate on-line sul sito www.fondoforte.it entro Martedì 28 aprile 2018.

Gli Enti / Organismi che intendono candidare la propria iniziativa nel Catalogo Nazionale dovranno:

  • compilare e trasmettere on-line il formulario relativo alle singole iniziative formative;
  • caricare in Piattaforma la documentazione richiesta.

For.Te. comunicherà con e-mail la data di ricezione e il codice assegnato.


Avviso 1/2018 per le aziende: richiesta dei voucher

Ad integrazione della presente ricerca, segnaliamo l’Avviso 1/18 – Modalità per la richiesta dei voucher formativi per i lavoratori delle imprese aderenti a For.Te.

In relazione ai fabbisogni formativi specifici dei lavoratori, l’impresa individua le iniziative pertinenti nell’ambito del Catalogo nazionale messo a disposizione da For.Te. In questo caso, il Catalogo è organizzato per localizzazione geografica, aree tematiche, settori economici, tipologia formativa, soggetto Erogatore della formazione. Le iniziative formative possono essere fruite anche per singoli moduli, laddove previsto.

Destinatari

Lavoratori/lavoratrici dipendenti per i quali i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo, compresi gli apprendisti ed i dipendenti a tempo determinato della Pubblica Amministrazione. Sono inclusi tra i destinatari dell’attività formativa anche i lavoratori stagionali che, nell’ambito dei 12 mesi precedenti la presentazione della richiesta di voucher, abbiano lavorato alle dipendenze di imprese aderenti al Fondo

Finanziamento

Risorse stanziate per le aziende da 1 a 249 dipendenti: risorse complessive pari a € 5.000.000,00 (cinquemilioni/00), equamente suddivise tra le scadenze previste. I voucher saranno finanziati fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Aziende titolari di Conti Individuali Aziendali o di Gruppo o di Raggruppamento, con 250 dipendenti e oltre: il finanziamento dei voucher, in questo caso, è a valere sui singoli Conti attivati (Individuali, Consorzi, di Gruppo, di Raggruppamento) ed è subordinato alle effettive disponibilità maturate dalle singole aziende. Nel caso di Conti Individuali attivati da Consorzi, Conti di Gruppo o di Raggruppamento, la domanda di finanziamento deve essere comunque presentata dal titolare del Conto, indicando l’azienda beneficiaria. La domanda deve essere comunque sottoscritta anche dal Legale Rappresentante dell’azienda stessa

Scadenze

La domanda per richiedere il/i voucher con i relativi allegati, potrà essere presentata dalle imprese secondo le seguenti scadenze:

  • Mercoledì 4 luglio 2018;
  • Giovedì 18 ottobre 2018;
  • Martedì 19 febbraio 2019.

Le aziende possono presentare le richieste di finanziamento nei 20 giorni antecedenti ognuna delle scadenze indicate. L’assegnazione dei voucher segue il criterio cronologico di ricezione delle richieste fino ad esaurimento delle risorse assegnate ad ogni scadenza.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI