Food Design, le nuove frontiere della creatività in cucina

News-Sito_food_design

La figura dello chef, negli anni, è cambiata sempre più. Si da più importanza all’occhio, all’estetica, alla bellezza di un piatto, senza tralasciare il sapore. Per questo è stato coniato il termine Food Design, per parlare di quell’innovazione e ricercatezza nei piatti che è diventata la parte fondamentale, la caratteristica che differenzia ogni chef. In questo campo non è solo il piatto a cambiare volto ma anche lo chef che diventa progettista alimentare, ovvero, una persona lungimirante che ha idee precise da poter seguire, innovative, anche se non è presente in cucina nel momento del servizio.

food design piatti

Come diventare un Master of Food con i corsi di Food Design

Grazie al Food Design, negli anni, sono stati introdotti molti corsi di formazione dedicati. E’ il design ad essere il protagonista del piatto, sicuramente il gusto del pesce o di qualsiasi altro alimento deve essere buono, ma l’occhio vuole la sua parte. Al punto che ci sono corsi nel settore enogastronomico su come diventare food designer.

Ad ispirare questo cambiamento sono stati anche alcuni food designer famosi. Non si tratta solo di cucinare un buon piatto, ma di vendere un’idea, un’immagine, un prodotto. Il progettista alimentare è sicuramente un’artista, uno chef che pensa al territorio dove cucina, al mix di gusti giusti per avere la giusta esplosione dei sapori, pensa all’estetica di un piatto. In sintesi, un piatto di un progettista alimentare è quel tipo di piatto che vorresti non mangiare per non “rovinare”.

In Italia, può sicuramente essere ricordato come il primo progettista alimentare Gualtiero Marchesi, che ha trasformato semplici piatti, come un risotto, in capolavori unici ma assolutamente ripetibili.

food designer famosipiatti food design

Un corso su crudi di pesce e creatività

Sarà lo chef stellato Pasquale Palamaro, Executive Chef del Ristorante Indaco presso L’Albergo della Regina Isabella a Ischia, a guidare gli iscritti al corso Pesce di Formamentis, previsto in due date il 10 e 11 aprile all’Hotel Royal di Paestum. Un cornice incantevole a due passi dal mare unita alla cordialità che solo i cittadini cilentani hanno, ospiterà chef, o futuri chef, al nuovo corso che ha già riscosso grande successo.

Forse due giorni saranno anche troppo pochi per i buoni intenditori. Il pesce in tutto le sue forme e sapori regna da secoli nelle cucine degli chef, degli italiani. E’ un prodotto povero, semplice, ma tanto ricercato, sicuramente non semplice da cucinare.

Proprio per questo a guidare il corso sarà lo chef stellato Pasquale Palamaro, nato a Ischia, dove ha deciso di continuare a vivere e lavorare. Proprio su questa splendida isola ha deciso di aprire un albergo, ormai rinomato anche per il suo ristorante, L’Albergo della Regina Isabella.

Il corso sarà dedicato alle varie tecniche di abbattimento, al trattamento dei crudi, alla mise en place e, infine, a come trasformare un’idea semplice in un’unico piatto di food design.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI