Corso impasti alternativi: le farine e l’evoluzione degli impasti

Il corso impasti alternativi: le farine e l’evoluzione degli impasti mira a valorizzare ed incentivare l’utilizzo di grani alternativi alla classica farina 00, per riscoprire un prodotto salutare e di alta qualità.

Negli ultimi anni si è andata sempre più consolidando una richiesta di prodotti meno raffinati. Da qui l’esigenza di sviluppare un percorso formativo volto a valorizzare ed incentivare l’utilizzo di grani alternativi e naturali, che non hanno subìto alcuna modificazione, soprattutto per il piatto più caratteristico della cucina italiana: la pizza.

Docente d’eccezione di questo corso è Francesco (Ciccio) Vitiello, maestro pizzaiolo tra i più giovani e più talentuosi nel mondo della pizza napoletana d’eccellenza, patron di Casa Vitiello a Tuoro, provincia di Caserta.

Il corso fa parte del catalogo corsi Food di Formamentis e si rivolge a professionisti del settore food già inseriti all’interno di realtà lavorative, interessati all’aggiornamento e all’approfondimento professionale, che intendono migliorare le proprie competenze, apprendendo dai migliori docenti e da importanti chef del panorama ristorativo italiano.

Le aziende possono finanziare completamente l’importo utilizzando i fondi interprofessionali. In regime di formazione finanziata è previsto un pernottamento e la prima colazione presso una struttura convenzionata. Per ulteriori informazioni scrivere a segreteriacommerciale@formamentisweb.it.

I privati possono richiedere il finanziamento, pagabile a rate, dell’intero costo del corso presso la Banca di Credito Cooperativo di Battipaglia e Montecorvino Rovella.

Prossime date: 5 e 6 Giugno 2018

Luogo di svolgimento: Hotel Royal di Paestum

Disponibilità: out of stock

Obiettivi del corso

Il Corso impasti alternativi: le farine e l’evoluzione degli impasti è strutturato per trasferire le competenze tecniche per la lavorazione di impasti con diversi grani, la gestione dei tempi di cottura e le modalità di preparazione, abilità che assicureranno la preparazione di un prodotto, la pizza, con precise caratteristiche organolettiche e pienamente rispondente alle richieste sempre più sofisticate del cliente.

Il percorso avrà un taglio prevalentemente pratico ed esperienziale, i partecipanti svilupperanno un metodo di lavoro e prassi operative funzionali alla gestione dell’attività. Inoltre, sarà previsto l’intervento di un nutrizionista, che affiancherà lo chef nella trattazione delle tematiche relative alle caratteristiche organolettiche delle farine, fornendo l’opportunità ai partecipanti di approfondire il tema in maniera analitica e strutturata.

Contenuti didattici

Modulo 1  – Le diverse tipologie di farina e le tecniche di lavorazione

  • Canapa
  • Kamut
  • Farro
  • 5 Cereali
  • 7 Cereali
  • 9 Cereali
  • 10 Cereali
  • Grano Saraceno
  • Soya
  • Integrale
  • Carruba

Modulo 2 – Tipologie di prodotti alternativi

  • I grani antichi
  • Le farine non raffinate
  • La farina integrale
  • Il grano saraceno
  • Le farine senza glutine

Modulo 3 – Tecniche di cottura e lavorazione

  • Le principali Tecniche di lavorazione delle farine antiche
  • Tipi e tempi di cottura
  • Preparazione della pizza, topping e cottura

DESTINATARI

Professionisti del settore Food

MODALITA'

Aula + Laboratorio

Durata

16 ore

attestato finale

Attestato di frequenza

Informazioni aggiuntive

Modalità

,

Destinatari

,

 600,00 (oltre IVA se dovuta)

Esaurito

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!