Fuga dei cervelli e opportunità per il Sud

Fuga-cervelli-opportunità-Sud

Sembra non fermarsi la continua fuga di cervelli dal Mezzogiorno verso il Nord Italia o in Europa. Secondo gli ultimi dati del rapporto Svimez sono circa duecentomila i laureati persi negli ultimi 15 anni. Causa le poche possibilità di lavoro in gran parte della città del Sud Italia, i cervelli in fuga continuano ad abbandonare la propria terra per realizzarsi altrove. I dati sono allarmanti, per questo, specialmente negli ultimi anni, sono stati diramati dalle Regioni nuovi progetti, come il bando “Resto al Sud“, per incentivare l’imprenditoria giovanile e l’imprenditoria femminile, mettendo a disposizione finanziamenti agevolati e agevolazioni per nuove imprese che potrebbero essere aperte da quei tanti cervelli in fuga.

 

Finanziamenti a fondo perduto con il bando Resto al Sud

Resto al Sud” è la nuova agevolazione di Invitalia a supporto dello sviluppo di iniziative imprenditoriali dei giovani residenti nelle regioni del Sud. Possono aderire tutti i giovani residenti nel Mezzogiorno. Le agevolazioni sono rivolte ai giovani tra 18 e 35 anni. L’obiettivo è finanziare le attività imprenditoriali relative alla produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria e della manifattura e nella fornitura di servizi come, ad esempio: le attività di ristorazione, le attività turistiche, le attività editoriali, di produzione audio video, di formazione, ma anche l’assistenza sanitaria e tutte le attività concernenti l’erogazione di servizi alla persona. Sono escluse dal finanziamento le attività commerciali, cioè il commercio al dettaglio e all’ingrosso, e le libere professioni.

L’agevolazione prevista da Resto al Sud è articolata in tre strumenti agevolativi, che coprono il 100% delle spese: un contributo a fondo perduto pari al 35% delle spese, un finanziamento bancario garantito dal Fondo Centrale di Garanzia per le PMI di Medio Credito Centrale.

 

Che cos’è Invitalia

Invitalia è l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietà del Ministero dell’Economia. L’agenzia punta a dare un impulso importante alla crescita economia del Paese. Invitalia è impegnata nel rilancio delle aree di crisi e opera soprattutto nel Mezzogiorno. Gestisce tutti gli incentivi nazionali che favoriscono la nascita di nuove imprese e le start-up innovative. Finanzia i progetti grandi e piccoli, rivolgendosi agli imprenditori con concreti piani di sviluppo, soprattutto nei settori innovativi e ad alto valore aggiunto.

 

Agevolazioni per favorire il rientro dei cervelli

Resto al Sud non è il primo bando dedicato ai giovani e alla fuga di cervelli, in passato, nel 2015, un altro bando di successo è stato Brains2South dalla Fondazione con il Sud. Un bando da 3,5 milioni di euro rivolto a giovani ricercatori italiani e stranieri per “attrarre” cervelli al Sud.

Inoltre sempre nel 2017 è stato attivato “Cultura Crea”, rivolto alla nascita di nuove imprese che operano nel settore del turismo e dell’industria culturale e creativa nelle regioni Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Le risorse a disposizione ammontano a circa 40 milioni di euro.

 

Etichette

ARTICOLI CORRELATI