Guida CV: la lettera di referenze

News-Sito_CV

Quando si compila un nuovo curriculum vitae o si aggiorna quello vecchio è importante inserire un lettera di referenze, nel caso si volesse allargare le proprie competenze.

Le referenze all’interno del cv sono molto importanti per un possibile salto di carriera o per presentarsi al meglio ad un nuovo datore di lavoro. Possiamo avere referenze in inglese, se la nostra esigenza è anche di trasferirsi all’estero, o una lettera di referenze dall’università, una volta abbandonati gli studi. Per un cv ideale aggiungere una lettera di referenza può essere una giusta scelta.

In questa nuova Guida CV realizzata dal team della nostra Agenzia per il Lavoro, cercheremo di spiegare cosa sono le referenze, fornendo un modello di lettera di referenza da scaricare gratuitamente e suggerimenti su come fare la verifica delle referenze.

Che cos’è una lettera di referenze

Una lettera di referenze è un documento di accompagnamento al curriculum vitae che rafforza la presentazione di ogni candidato, fornendo dettagli sul suo operato passato, sulle proprie competenze, raccontando le doti e la storia professionale dal punto di vista del datore di lavoro. Un punto importante per un futuro e sconosciuto datore di lavoro che ci conosce la prima volta attraverso un curriculum cartaceo.

A chi chiedere le referenze

La lettera di referenza viene solitamente richiesta al direttore del personale o al datore di lavoro dell’ultima azienda presso cui sei stato impiegato. La referenza può essere scritta direttamente dall’ex datore di lavoro, oppure, autonomamente, possiamo scrivere una bozza per poi farla rivedere al responsabile. In questo caso, al datore spetterà solo l’onere di una revisione finale e della firma.

Una lettera di “raccomandazione” può pervenire anche dall’università che stiamo lasciando. Da un professore che ci ha seguito durante l’intero percorso di studi.

Elementi indispensabili della lettera di referenze

Una lettere di referenze va, di solito, stampata su carta intestata aziendale e viene strutturata su tre paragrafi diversi:

  • Primo paragrafo: bisogna inserire il nome dell’azienda e del lavoratore. Bisogna specificare il ruolo che ha avuto l’azienda, la data d’inizio e di fine rapporto.
  • Secondo paragrafo: puntate sulle qualità professionali, il percorso di crescita e gli obiettivi che ha raggiunto durante la sua storia aziendale il lavoratore.
  • Terzo paragrafo: l’ex datore di lavoro chiude la lettera con una formula di cortesia, rendendo disponibili i propri contatti per un eventuale chiarimento diretto.

Ecco un esempio di lettera di referenze da scaricare gratuitamente: potrai prendere spunto dal modello elaborato dalla nostra Agenzia del lavoro per scrivere la tua lettera di referenze personalizzata!

Dove inserire una referenza nel CV

Le referenze andrebbero inserite sempre in una pagina separata. Come accade per le altre sezioni del curriculum, anche quella delle referenze va personalizzata in base alla posizione lavorativa di riferimento. In altre parole, devi scegliere le referenze in grado di mettere in evidenza i requisiti richiesti per svolgere quel particolare impiego. Se hai ancora dei dubbi su come includere le referenze nel tuo curriculum, consulta la nostra guida per realizzare un curriculum vitae personalizzato oppure un curriculum vitae modello europeo.

Referenze digitali: endorsement Linkedin

Nell’era che viviamo, quella digitale, assume sempre più importanza mostrare online un profilo professionale accurato. A tal proposito, Linkedin rappresenta la maggiore piattaforma professionale, oltre che uno strumento semplice per consolidare il proprio network e accrescere il proprio personal branding. Un’occasione unica per rafforzare una relazione professionale e guadagnare maggiore visibilità online.

Una referenza su Linkedin, da parte di persone che nutrono stima e gratitudine per il lavoro che si è svolto, rappresenta un modo importante per acquisire professionalità e credibilità, a prescindere che a scriverla sia il capo, un collega o un cliente.

Come chiedere una segnalazione su Linkedin? Chiedere una referenza può sembrare imbarazzante ma, in realtà, non vi è nulla di strano. Basta essere sempre cortesi e, allo stesso tempo, professionali e, se necessario, offrire una bozza di referenza per semplificare il compito. Ovviamente questa dovrà contenere tutti i dettagli possibili a seconda delle qualità che si vogliono far emergere.