Lavorare in Francia: tutto quello che devi sapere

agenzia del lavoro news

Lavorare in Francia non è impossibile, ma ci sono sicuramente alcune cose da sapere e aspetti di cui tenere conto prima di trasferirsi a vivere in Francia.

Nell’immaginario collettivo è uno dei Paesi migliori in cui vivere, una realtà multiculturale, con una lunga storia, per alcuni versi molto simile alla nostra amata Italia e, per questo, uno dei luoghi più ambiti. Infatti, sono moltissimi gli italiani che decidono di lavorare in Francia e aspirano a lavori con salari adeguati e ad un adeguato tenore di vita.

Vediamo insieme le informazioni utili e le opportunità di lavoro in Francia.

Italiani a Parigi: cosa sapere per lavorare in Francia

La Francia è un Paese Europeo, pertanto non occorrono particolari documenti e permessi per trasferirsi in Francia.

È sufficiente avere una carta d’identità e si può iniziare a cercare lavoro.

Se avete deciso di vivere in Francia, occorrono una serie di documenti utili per affittare un appartamento, aprire un conto in banca, avere l’assicurazione medica, muoversi con i mezzi pubblici, insomma, per vivere come un francese. In particolare, parliamo della Carte Vitale, del Justif de domicile, del Pass Navigo & Co., del Numéro d’urgence, di una SIM francese e così via.

Se vi trasferite in Francia, avendo già un lavoro, ottenere i documenti sarà più semplice.

Un elemento indispensabile è la conoscenza della lingua francese, molti locali non parlano inglese, né italiano naturalmente, quindi se il lavoro richiede contatto con il pubblico, la conoscenza della lingua è d’obbligo.

Trasferirsi in Francia: dove vivere e lavorare

La Francia è un paese vasto con città, metropoli, piccoli paesini di campagna, di montagna e la meravigliosa Parigi, la capitale, quindi, la prima cosa da fare, in assoluto dopo aver deciso di trasferirsi all’estero, è scegliere dove vivere e da lì, iniziare a cercare lavoro

Parigi è sicuramente la città simbolo della Francia, una metropoli ricca di bellezze storiche, di visitatori e anche di opportunità. Certamente è una delle città più care al mondo, ma se siete amanti della vita nelle grandi città, Parigi è sempre una buona idea.

Se, invece, non amate il caos e adorate l’atmosfera marina, allora i Paesi della Costa Azzurra sono perfetti per voi: Saint-Tropez, Antibes, Grasse, ma anche Marsiglia, Nizza, Lione sono sicuramente città molto interessanti.

Tra i paesi di montagna più caratteristici, troviamo Colmar, in Alsazia, nel nord della Francia, che nel periodo natalizio si trasforma in un vero e proprio gioiello, ricco di mercatini di Natale, prelibatezze culinarie e un’atmosfera magica. Come Colmar , anche altri paesini dell’entroterra sono perfetti per chi ama il genere.

Da non trascurare anche il versante oceanico, quindi Bordeaux, Arcachon, Biscarrosse, sono città poco conosciute, ma che offrono tante opportunità e una qualità della vita decisamente buona.

Opportunità di lavoro in Francia

La Francia offre molte opportunità di lavoro, di impiego, di stage, lavori continuativi e stagionali, soprattutto in determinati settori.

I settori nei quali lavorare in Francia per una figura altamente qualificata sono sicuramente l’industria (aeronautica, energia, elettronica, agoralimentare), il commercio (principalmente banca, assicurazioni, settore e-commerce e lusso, non dimentichiamo che la Francia, in special modo Parigi, è una componente fondamentale del quadrilatero della moda), la salute (profili medici e assistenti ospedalieri, infermieri e fisioterapisti) e l’istruzione (insegnanti).

Le opportunità per lavorare in Francia, per profili non particolarmente specializzati, sono principlamente nel settore food. Una delle professioni più ricercate per iniziare a lavorare in Francia è il commis di sala, lo chef de rang e, in generale, tutte le figura appartenenti alla brigata di sala, oltre a chef specializzati; è noto infatti, l’interesse e la fama della Francia per l’alta cucina.

Oltre alla Francia, esistono altri Paesi che offrono notevoli opportunità di lavoro: Svizzera e Germania, di cui parleremo nel prossimo approfondimento, sono tra le mete più richieste da chi ha deciso di trasferirsi all’estero per trovare lavoro.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI