Nuovo bando Erasmus Plus per tirocini all’estero

Tirocini Erasmus Plus

Riuscire a fare un’esperienza di lavoro all’estero, presso imprese, organismi pubblici, scuole, centri di formazione è sicuramente un’ottima opportunità per giovani neo diplomati.

Quando si parla di tirocini formativi, si fa spesso riferimento alle esperienze di mobilità offerte dall’Erasmus Plus, basati sul concetto di work based learning rivolto a giovani VET Learners con l’obiettivo principale di creare un raccordo tra formazione e acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro.

L’esperienza di mobilità transnazionale per i giovani promossa da Erasmus+ è preziosa per agevolare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, ma perché sia un’opportunità valida e fornisca un livello di qualità elevato, è necessario che sia progettata in maniera adeguata e sfrutti tutti gli strumenti a disposizione per il trasferimento di specifiche competenze.

Uno degli strumenti messi a disposizione dal programma Erasmus è rappresentato dalle convenzioni e una di queste è stata appena siglata da Formamentis, promossa da Fondazione Emblema, capofila di un Consorzio Nazionale.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come partecipare.

Tirocini all’estero in Irlanda, Regno Unito e Belgio

La convenzione si chiama TECH in VET, acronimo di TECHnology in Vocational Education and Training.

TECH in VET (TECHnology in Vocational Education and Training) è un progetto di mobilità transnazionale promosso dalla Regione Emilia Romagna nei settori principali della loro economia: automotive, automazione e tecnologie per l’informazione e la comunicazione.

L’obiettivo dei tirocini è duplice: da un lato si desidera migliorare i profili professionali afferenti a quei settori specifici, dall’altro, si cerca di incrementare le competenze dei giovani che stanno per entrare nel mondo del lavoro e aggiornare il repertorio regionale delle qualifiche professionali con le nuove competenze acquisite a seguito dell’esperienza di mobilità internazionale.

Nel corso di questi tirocini Erasmus Plus, i partecipanti avranno la possibilità di utilizzare strumenti innovativi di apprendimento basati sulla formazione diretta sul posto di lavoro, acquisire nuove metodologie, anche per il monitoraggio e la valutazione dei risultati ed entrare a far parte di un network di partner locali che collaborino nei settori trainanti.

Oltre all’apprendimento sotto il profilo lavorativo, i tirocini formativi servono anche ad incoraggiare la conoscenza di una lingua straniera in un contesto formativo non convenzionale.

Le mete oggetto della convenzione sono Regno Unito, Irlanda e Belgio, contesti vivaci nei settori di riferimento e con un ambiente aperto e pronto ad accogliere tirocinanti da formare. I tirocini avranno la durata di 4 mesi.

I destinatari dei tirocini E+

Il progetto è rivolto a diplomati nell’anno accademico 2016/2017 nei seguenti settori: informatica, meccanica, meccatronica, elettronica, elettrotecnica, che avranno la possibilità di partecipare a tirocini professionalizzanti.

Il bando si rivolge a 49 giovani neodiplomati provenienti da tutte le regioni italiane la cui mobilità (con i seguenti diversi paesi di destinazione) seguirà tempistiche ben definite identificate dal bando allegato, secondo finestre temporali dilazionate nel tempo, per l’a.a. 2017/2018.

Il bando prevede l’assegnazione di n. 20 Borse di Mobilità per l’Irlanda, n. 13 Borse di Mobilità per il Regno Unito, n. 16 Borse di Mobilità per il Belgio.

I requisiti per la partecipazione sono:

  • aver compiuto il 18° anno di età;
  • essere in possesso della cittadinanza italiana;
  • essere in pieno possesso dei diritti civili e politici;
  • godere dello status di inoccupati/disoccupati;
  • avere una buona conoscenza della lingua Inglese per la destinazione Irlanda, Regno Unito, Belgio; per la destinazione del Belgio sarebbe preferibile anche una discreta conoscenza della lingua francese;
  • essersi diplomati nell’anno scolastico 2016-2017;
  • aver conseguito un diploma attinente al settore automotive e/o TIC, nei seguenti indirizzi di studio: Automazione industriale; Meccanica e Materiali; Motoristica; Meccatronica; Informatica e Telecomunicazioni; Elettronica ed Elettrotecnica; Meccatronica ed Energia.

Come partecipare al bando Erasmus Plus

I tirocini Erasmus Plus regalano la possibilità di acquisire un importante valore aggiunto attraverso un’esperienza altamente formativa, un soggiorno di 120 giorni per acquisire e sviluppare una conoscenza dello stile di vita del Paese ospitante, oltre che stimolare in loro la nascita di uno spirito imprenditoriale e migliorare la loro capacità di cercare un lavoro in linea con le proprie competenze specifiche.

Se siete in possesso dei requisiti indicati, potete partecipare al bando scaricando e compilando la domanda di partecipazione al progetto e allegando:

  • Curriculum Vitae, utilizzando il format CV in italiano e il format CV in inglese predisposto nella modulistica allegata al bando;
  • foto del candidato;
  • lettera motivazionale, in italiano e in inglese, a seguire dei format CV precedentemente indicati;
  • copia di eventuali certificazioni possedute (linguistiche e non);
  • copia di un documento di identità in corso di validità.

Tutta la documentazione suindicata dovrà essere inviata, come allegato in formato .PDF, ed impiegando i format appositamente predisposti, esclusivamente tramite e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: erasmusplus@fondazioneemblema.it.

Le candidature potranno essere inviate a partire dall’11 settembre 2017 fino all’11 ottobre 2017.

Per ogni altra informazione, consultare il bando allegato.

ARTICOLI CORRELATI