Perché fare l’Erasmus? L’esperienza di Vincenzo, Ilenia e Davide

Erasmus-Plus-News

L’Erasmus è senza dubbio un’esperienza formativa importante, che ogni giovane dovrebbe fare per arricchire il proprio bagaglio culturale, professionale e umano. Grazie al progetto Erasmus Plus e agli altri programmi europei, partire per andare a lavorare all’estero in Francia, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Irlanda e gli altri paesi dell’Europa, o frequentare una delle più prestigiose università straniere, non è mai stato così semplice.

Nonostante le difficoltà che si potrebbero incontrare nella compilazione della domanda di partecipazione, in conclusione l’Erasmus vale la fatica di compilare un cv in inglese, una lettera motivazionale o sostenere un colloquio di lavoro in lingua.

PARTIRE CON L’ERASMUS TI CAMBIA LA VITA

Ecco il racconto di tre giovani che sono partiti grazie al bando Erasmus Plus promosso da EuroGlocal, azienda afferente al gruppo Formamentis. Vincenzo, Ilenia e Davide, con le loro parole, testimoniano il grande valore di questa esperienza, invitando i loro coetanei ad avere coraggio e a partire per cercare lavoro all’estero.

Vincenzo Cacchio, 20 anni – diplomato in ragioneria

“Ringrazio il mio istituto scolastico per avermi permesso di conoscere il programma Erasmus ed EuroGlocal per avermi dato la possibilità di partecipare. In pochi mesi sono riuscito ad acquisire dimestichezza con la lingua sconosciuta, mi sono inserito con semplicità in un contesto lavorativo multiculturale, grazie al quale ho potuto testare le mie conoscenze tecniche. Il progetto Erasmus tira fuori carattere e determinazione che nemmeno credevi di avere. E’ una sfida ed è forse l’unico modo per capire cosa davvero si vuole fare da grandi. Dopo questa esperienza è stato più semplice avere le idee chiare sul mio futuro professionale e personale”.

Ilenia Montesarchio, 19 anni – diplomata in Grafica pubblicitaria

“L’Erasmus, come tutte le esperienza all’estero, mi ha cambiata e mi ha resa indipendente nella gestire di molte situazione: dal denaro, che non basta mai, alla casa e alla quotidianità di una persona davvero indipendente. Mi ha aiutata a crescere ma siccome mentre accade non te ne accorgi, è forse il modo migliore per dare il massimo. A lavoro ho avuto le mie soddisfazioni più grandi: ho approfondito la conoscenza di molti programmi di grafica ed ho lavorato concretamente ad un progetto che poi si è realizzato. Finita l’esperienza di lavoro all’estero sono tornata in Italia con l’obietto e la voglia di specializzarmi ancora di più nel mio ambito e magari ritornare in quella che è a tutti gli effetti la mia patria Erasmus”.

Davide Iacoviello, 20 anni – Perito Elettrotecnico

“Sono partito con qualche timore, ero timido e quando ha preso parte all’iter di selezione avevo spesso blocchi emotivi. Ringrazio ogni giorno l’occasione che la mia scuola, insieme a EuroGlocal, mi ha concesso. Grazie a questa esperienza all’estero ho vinto tante ansie e qualche paura, ho preso coraggio e consapevolezza della mia personalità e delle mie capacità. Il mio Erasmus è stato il trampolino da cui mi sono tuffato in una nuova vita”.

COME PARTECIPARE AL PROGETTO ERASMUS

Fare domanda per il programma europeo è semplicissimo: basta consultare i bandi disponibili online sul nostro sito, allegare la documentazione richiesta e compilare il curriculum vitae rispettando le linee guida previste dal bando, facendo attenzione ad alcuni aspetti descritti nella nostra guida cv!

Etichette

ARTICOLI CORRELATI