L’arte della pizza napoletana è patrimonio Unesco

Pizza_napoletana

È già conosciuta in tutto il mondo, imitata e apprezzata. La pizza napoletana è ufficialmente diventata patrimonio Unesco. Sarà una data da ricordare quella del 7 dicembre, perché l’arte dei pizzaioli napoletani è il settimo tesoro italiano ad essere iscritto nella Lista del patrimonio immateriale dell’Unesco.

L’impasto della vera pizza napoletana è stato imitato in tutto il mondo. C’è chi come gli americani la reinventano con l’ananas e chi come in Giappone preferisce mangiarla con i gamberetti. In realtà la storia della vera pizza napoletana è molto semplice.

Era considerato un cibo per poveri, poiché, nacque durante l’epidemia del colera. Infatti, i primi pizzaioli napoletani la vendevano ai bordi delle strade. La pizza, iniziò a diventare un simbolo di Napoli quando conquistò la regina di Savoia nel 1889. Il pizzaiolo Raffaele Esposito le dedicò la pizza Margherita che rappresentava il nuovo vessillo tricolore con il bianco della mozzarella, il rosso del pomodoro e il verde del basilico. La buona riuscita di una vera pizza napoletana non va ricercata solo negli ingredienti, ma soprattutto nell’impasto. Acqua, sale, farina e lievito. Questi sono gli ingredienti per la vera pizza napoletana fatta in casa, semplici, come il popolo napoletano.

LE MIGLIORI PIZZERIE DI NAPOLI

Ad oggi non è possibile contare quanti ristoranti, in tutto il mondo, vendano nei propri ristoranti la pizza.

Ma la pizza è un’arte e come direbbero a Napoli: “sadda sapè fa’” . Infatti, se avete voglia di assaggiare la vera pizza napoletana dovete andare nella sua città natia, tra i suoi vicoli e perdervi tra i profumi dei forni a legna. Tra le migliori pizzerie di Napoli troviamo la celebre pizzeria Sorbillo nel quartiere Spaccanapoli e l’antica pizzeria da Michele che, a breve, aprirà un nuovo locale nel centro di Milano.

A Napoli non è difficile trovare una pizzeria che non sappia fare la pizza, anche se negli anni i posti turistici sono sempre in aumento. Infatti, tra i maggiori consumatori troviamo gli americani son 13 chili di piazza a testa, mentre gli italiani guidano la classifica in Europa con 7,6 chili all’anno. Subito dopo troviamo gli spagnoli con i 4,3 chili, francesi e tedeschi con 4,2 chili a testa, seguono con poche differenza i britannici, belgi, portoghesi e austriaci con 3,3 chili pro capite.

Classifiche a parte, se siete nei dintorni di Napoli e avete voglia della classica pizza napoletana, non potete non fare un salto a San Giorgio a Cremano e sedervi nella pizzeria dei Fratelli Salvo.

Francesco e Salvatore Salvo sono due pizzaioli che hanno dedicato la loro vita a questa professione, diventando un grande punto di riferimento della zona. Secondo il loro punto di vista, per fare la pizza serve una cultura tecnica approfondita, unita all’entusiasmo per il lavoro e l’esperienza. Non si tratta, dunque, di semplice intuito ma anche di tanta semplicità e amore verso questo lavoro e la cucina partenopea.

UN CORSO PROFESSIONALE PER PIZZAIOLO CON I FRATELLI SALVO

Gli stessi Fratelli Salvo, pizzaioli da tre generazioni, hanno deciso di trasmettere questa passione e dedizione per la cucina partenopea a chi vorrà accettare la sfida. Sono tanti i corsi per diventare pizzaiolo, essendo un lavoro chiesto in tutto il mondo e i due maestri pizzaioli Francesco e Salvatore Salvo hanno deciso di aprire le porte della loro esperienza per trasmettere l’arte della vera pizza napoletana proprio con il corso Tutti i segreti della pizza napoletana: dall’impasto alla ricetta.

Si tratta di un percorso di approfondimento professionale dedicato a chi già muove i primi passi in questo settore. Francesco e Salvatore Salvo illustreranno le tecniche di lavorazione ideali per la preparazione della pizza napoletana. L’obiettivo del corso è offrire un’esperienza di alto profilo in grado di generare una figura professionale capace di lavorare e confrontarsi con gli standard del mercato del lavoro. Al termine del corso professionale sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il corso dei Fratelli Salvo si svolgerà lunedì 11 dicembre 2017 a Bellizzi presso il Ristorante Naturale in via Antica, 2.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a segreteriacommerciale@formamentis.it

ARTICOLI CORRELATI