Professione Casaro, una tradizione che guarda al futuro

Corso_Casaro

Il casaro è una figura professionale molto richiesta dal mercato del lavoro, soprattutto nell’ambito di produzioni artigianali. Sono moltissimi i giovani che hanno deciso di apprendere l’arte casearia frequentando un Corso per diventare Casaro – oggi caratterizzata da un giusto mix tra tradizione ed innovazione tecnologica – in modo da farsi trovare pronti a cogliere le diverse opportunità professionali nell’ambito di un settore in costante crescita, come quello lattiero-caserario.

SETTORE LATTIERO-CASEARIO: LA CRESCITA IN ITALIA

La crescita del settore lattiero-caseario, e in generale del settore agroalimentare, è testimoniata non solo la diffusione di un prodotto – la mozzarella di bufala campana Dop – che non ha eguali nel mondo nonostante goffi tentativi di imitazione ma soprattutto una sorta di “ritorno al passato” del mercato del lavoro. Tornano in auge infatti, molti mestieri artigianali che nessuno vuole fare ma che, piano piano, si stanno facendo spazio tra le nuove tecnologie.

Se, infatti, per decenni tutti hanno rincorso affannosamente il titolo accademico per provare a farsi strada nella vita, oggi la richiesta di manodopera altamente specializzata ed adeguatamente formata, padroneggia un mercato che ha conosciuto un’evoluzione senza precedenti. Non bisogna, infatti, pensare che i casari siano richiesti soltanto nei territori “propri” alla mozzarella di bufala. La domanda proviene soprattutto dall’estero con particolare riferimento alla Francia.

CERCASI CASARO!

È ormai consolidata consuetudine che i casari si formino in Campania per poi esportare quelle competenze e conoscenze che permettono di replicare, compatibilmente con le materie prime disponibili, un prodotto di punta del made in Italy e della gastronomia tricolore. Non soltanto all’estero però, ma ance in Italia, sono moltissime le aziende in cerca di un Casaro che abbia seguito un iter di formazione certificato e soprattutto pratico.

Il corso in questione, il Corso Casaro appunto, si rivolge principalmente a giovani diplomati in cerca di prima occupazione o a persone già impiegate nel settore che hanno l’esigenza di completare la preparazione teorica. In linea di massima i corsi non sono mai inferiori a 500 ore articolati tra aula, laboratori e stage presso caseifici.

Il 7 Novembre avrà inizio l’edizione 2018 del Corso Casaro targata Formamentis! I posti sono limitati e il programma davvero intenso. Non perdere questa opportunità di diventare casaro e trovar lavoro subito!

Uno degli aspetti maggiormente incoraggianti della formazione in materia lattiero-casearia è l’altissimo grado di placement: mediamente il 70% dei partecipanti riesce poi a restare nell’azienda presso cui ha svolto il tirocinio professionalizzante.  I caseifici, invece, vengono individuati tenendo conto sia di motivazioni tecniche (legate all’applicazione pratica delle nozioni teoriche acquisite dai corsisti) sia del rispetto delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro. Durante lo stage ogni corsista è chiamato ad applicare le nozioni teoriche apprese durante il corso e acquisire la preparazione pratica necessaria per completare la formazione.

Ti aspettiamo in aula!

Etichette

ARTICOLI CORRELATI