Progetto Erasmus Plus, le novità del 2018

Erasmus-2018

Aggiornamenti in arrivo per il Progetto Erasmus. In questo articolo vedremo tutte le principali novità del programma europeo per il 2018, utili per trovare lavoro all’estero e per chi invece è ancora in cerca di una opportunità di studio o lavoro per lavorare all’estero.

Bando Erasmus, le novità del 2018

Per il 2018, sono già pronti i nuovi Bandi Erasmus. Sono stati finanziati circa 2,7 miliardi di euro per progetti nei settori connessi all’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Inoltre, secondo i dati forniti, la dotazione di quest’anno è aumentata di 200 milioni di euro rispetto al 2017, pari a un incremento dell’8%.

Tra le principali novità rispetto al 2017 ci sono ulteriori opportunità per gli studenti dell’istruzione superiore di svolgere tirocini volti ad acquisire competenze digitali nell’ambito di Erasmus+.

Una novità interessante è ErasmusPro, iniziativa nel contesto dei progetti di mobilità IFP, per potenziare la mobilità a lungo termine dei discenti dell’istruzione e della formazione professionale. Sempre tra le novità di questo nuovo anno c’è un nuovo formato di “partenariati di scambio tra scuole” nell’ambito dei partenariati strategici, per aiutare i centri scolastici a orientarsi meglio tra i progetti di cooperazione. Infine, le norme di finanziamento sono state perfezionate per la maggior parte delle azioni.

Un’opportunità per trovare lavoro all’estero

L’esperienza di mobilità transnazionale per i giovani promossa da Erasmus plus è preziosa per agevolare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

Più del 90% degli studenti che hanno partecipato al progetto Erasmus Plus ha dichiarato di considerare naturale muoversi all’estero per lavoro. Secondo uno studio, infatti, uno studente su tre è stato assunto proprio nell’azienda in cui ha fatto esperienza. Addirittura 1 su 10 ha avviato una propria attività. Mentre un terzo degli ex Erasmus sembra avere un partner di nazionalità differente rispetto alla propria, e che una percentuale di poco inferiore abbia incontrato la propria anima gemella proprio durante un’esperienza Erasmus.

Gli studenti, sono felici di affrontare il programma Erasmus, perché riesce a creare possibilità e opportunità che, autonomamente, non ci sono. Si entra in una scuola, o università, si lavora all’interno di un albergo, azienda, o a seconda del campo di appartenenza. Si conoscono nuove persone e si arricchisce il bagaglio culturale e professionale.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI