Programma Ricollocami: opportunità in arrivo per le aziende campane

News-Sito_ricollocami

Tra le Politiche Attive del lavoro, il Programma Ricollocami ha segnato in Campania il più alto numero di adesioni tra i lavoratori percettori di mobilità in deroga nel triennio 2012-2014. I beneficiari che dal 2014 hanno usufruito di una serie di misure messe a sistema – tra cui formazione, work experience e possibilità occupazionali – sono circa 8mila. L’obiettivo, come suggerisce il nome stesso del programma, è il ricollocamento e il reinserimento lavorativo delle persone che sono fuoriuscite dal mercato del lavoro, offrendo loro una nuova opportunità lavorativa.

Modalità di accesso al Programma Ricollocami per le aziende

Si apre dunque la possibilità per le aziende di fare richiesta di incentivi occupazionali assumendo i beneficiari del Progetto Ricollocami.

L’incentivo di accompagnamento al lavoro potrà essere richiesto dalle aziende che procederanno all’assunzione di ex percettori di ammortizzatori sociali ora privi di sostegno al reddito, con contratti a tempo indeterminato o determinato di almeno 12 mesi.

Le aziende, dopo aver provveduto alle relative comunicazioni obbligatorie, potranno presentare la richiesta di incentivo che risulterà essere:

  • Pari ad € 7.000,00 per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato, con obbligo del mantenimento per almeno 24 mesi;
  • Pari ad € 3.000,00 per ogni lavoratore assunto a tempo determinato per un periodo complessivo di 12 mesi, da attuarsi nell’arco temporale di 24 mesi.

Daranno diritto al pieno contributo solo i contratti di lavoro con un orario settimanale pari o superiore al 75% dell’orario settimanale previsto dal CCNL (Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro) in uso; in caso di orario inferiore, l’importo dell’incentivo sarà riproporzionato.

Beneficiari del Programma Ricollocami

Nello specifico i candidati beneficiari del Programma Ricollocami sono persone che hanno vissuto cassa integrazione o mobilità in deroga, in seguito alla chiusura o fallimento di aziende – piccole, medie o grandi – provenienti da diversi settori. Il programma di ricollocamento stabilito dalla Regione Campania, in partenariato con i Centri Per l’Impiego e l’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) prevede tutta una serie di misure a sostegno della rioccupazione del lavoratore, oltre a favorire opportunità di incrocio tra domanda e offerta di lavoro vera e propria.

I beneficiari coinvolti sono da considerarsi nella totalità della platea di Ricollocami, quindi, già iscritti al progetto e attualmente privi di sostegno al reddito, anche se beneficiari di altre misure legate alla stessa politica attiva.

Aziende e beneficiari che desiderano avere maggiori specifiche, circa le opportunità occupazionali, potranno rivolgersi alle filiali di FMTS Agenzia per il Lavoro di:

  • BATTIPAGLIA – Via Fogazzaro, 57/A – 84091
  • NAPOLI – Via G. Porzio, 4, Centro Direzionale Isola B3, terzo piano – 80143
  • AVELLINO – Via S. Moccia, 100 – 83100

ARTICOLI CORRELATI