ECM: riforma in atto. Nuove regole a partire dal 2020?

News-Sito_ecm_riforma

Il 31 dicembre 2019 si è concluso il triennio ECM 2017-2019 ma i professionisti del settore sanitario avranno tempo fino al 31 dicembre 2020 per acquisire i 150 crediti formativi previsti, ovviamente saranno considerati validi solo i percorsi formativi che si concluderanno nell’anno in corso.

Crediti ECM, nuove regole: come cambia il sistema ECM

L’obbligo formativo, anche per il triennio 2020-2022, sarà pari a 150 crediti, al netto delle decisioni della Commissione Nazionale in materia di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.

Inoltre, il 2020 sarà un anno di revisione generale delle regole che disciplinano il sistema ECM e verranno, dunque, riviste le modalità di fruizione dell’aggiornamento formativo sanitario per i prossimi anni. Come annunciato dal Ministro della Salute Roberto Speranza, le nuove regole ECM serviranno a rendere il sistema più tecnologico e attuale, in linea con le esigenze di tutte le varie componenti delle professioni sanitarie.

A vent’anni dalla sua istituzione, infatti, il sistema ECM necessita di una profonda revisione, per continuare a rispondere in maniera soddisfacente ai differenti bisogni dei pazienti. A tal proposito, lo scorso dicembre, la Commissione Nazionale si è riunita e la seduta si è conclusa con l’emanazione di diverse delibere. Tra queste, la più significativa istituisce un gruppo di lavoro per la revisione e la valorizzazione del sistema della formazione continua nel settore salute. Per la Fnomceo (Portale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri), il team che avrà il compito di redigere il nuovo regolamento sarà così composto: il Segretario Roberto Monaco, il Coordinatore dell’Area Strategica Formazione Roberto Stella e il Componente della Commissione nazionale Albo Odontoiatri Alessandro Nisio.

Il neonato gruppo di lavoro avrà come obiettivo quello di elevare la qualità della formazione continua in ambito sanitario, migliorando competenze ed abilità tecniche e manageriali dei professionisti in campo, col fine ultimo di garantire la salute della collettività e la tutela dell’ambiente. A tale scopo, sarà fondamentale proseguire sulla strada di un approccio multiprofessionale e multidisciplinare.

Proroga conseguimento crediti formativi 2017-2019

Come detto, i professionisti del settore sanitario avranno tempo fino al 31 dicembre 2020 per acquisire i 150 crediti ECM relativi al triennio 2017-2019 ma, chi si avvarrà di questa possibilità, non potrà usufruire delle riduzioni previste nel Manuale della formazione continua del professionista, ovvero:

  • riduzione, nella misura di 30 crediti, ai professionisti sanitari che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 121 e 150;
  • riduzione, nella misura di 15 crediti, ai professionisti sanitari che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 80 e 120.

Ovviamente, i crediti che si andranno a recuperare nel 2020 per il triennio precedente non saranno considerati validi per il raggiungimento della soglia dei 150 previsti per il triennio 2020-2022.

Corsi ECM targati Fmts Group

Il nostro Ente di Formazione è provider accreditato dal Ministero della Salute per svolgere attività formativa in ambito sanitario a livello nazionale.

I corsi ECM si svolgono in modalità E-learning per la formazione a distanza (FAD). Per scegliere il corso che ti interessa, collegati al sito http://elearning.formamentisweb.it/, registrarti, segui il corso e ottieni il certificato di frequenza.

Etichette

ARTICOLI CORRELATI