Social Media Manager: chi è e cosa fa

News-Sito_manager

Il Social Media Manager (SMM) è un figura professionale del mondo digitale che gestisce la comunicazione tramite social network di uno o più brand. Il contesto sociale attuale rende la figura del Social Media Manager nevralgica per la buona riuscita del posizionamento del brand o del prodotto.

Vediamo quindi chi è e cosa fa il Social Media manager, qual è il corso più indicato per intraprendere la professione come freelance o in azienda e qual è lo stipendio di un SMM alle prime armi o di un professionista.

CHI È IL SOCIAL MEDIA MANAGER

Questa figura professionale, come spesso accade per chi si “improvvisa” tale, non si limita a postare online contenuti aziendali di vario genere, ma si dedicata ad un attento studio di settore e della concorrenza, in modo da poter pianificare e gestrire al meglio la social identity del brand.

Tono della comunicazione, prodotti digitali da utilizzare, tempi di pubblicazione, modalità di risposta al feedback dell’utente, sono solo alcuni degli elementi che possono essere variabili e differire di brand in brand, di settore in settore.

L’obiettivo ultimo del lavoro di un social media manager non è legato necessariamente o in modo diretto a generare profitti.

Il numero e la tipologia di piattaforme su cui orientare la digital strategy varia in base alle necessità ed al target e settore di riferimento. Per un social media manager è necessario avere una visione d’insieme, ovvero la capacità di inserire le proprie azioni in una strategia di comunicazione di più ampio raggio.

COSA FA CHI SI OCCUPA DI SOCIAL MEDIA MARKETING

Ovviamente oltre alla parte di gestione, analisi e pianificazione, il SMM dovrà occuparsi dell’ideazione dei contenuti e della scelta dei formati; in questa fase è necessaria la cooperazione con figure dedicate come il copywriter, il web designer o il grafico.

Attività principale di questa figura professionale è, però, sicuramente la gestione diretta di tutte le pagine ufficiali aziendali. Questa attività risulta fondamentale non solo per il raggiungimento dell’obiettivo di costruzione dell’identità ma anche per carpire feedback dall’utente, per una gestione più rapida della customer care e, nel raccogliere entrambe le informazioni, per una eventuale riprogrammazione delle strategie di comunicazione.

Come diventare Social Media Manager

Per diventare lavorare nel ramo del Social Media Marketing è indicato principalmente un percorso di laurea in Marketing e Comunicazione ed eventualmente il conseguimento di un master per affinare alcune conoscenze specifiche.

Per gli appassionati che magari hanno conseguito altri tipi di studi, o per comunicatori che non si sentono ancora abbastanza esperti in materia di social network, esistono comunque numerosi corsi in comunicazione e marketing che forniscono competenze specifiche sia sulle metodologie per la definizione di una social media strategy di successo e sia sulla creazione e gestione di contenuti per i social network.

Resta chiaro che la formazione teorica non è affatto sufficiente, è necessario un percorso di formazione on the job. Inoltre, data la velocità con cui si trasforma il mondo dei social, un fattore fondamentale per la creazione di una professionalità di buon livello è l’aggiornamento professionale costante.

Creatività, spiccate doti comunicative e gestione dei tempi di lavoro e dello stress sono skills imprescindibili per questo tipo di figura.

Se sei interessato a lavorare nel settore o stai cercando nuove opportunità, consulta le offerte di lavoro comunicazione e marketing attualmente attive sulla nostra bacheca lavoro. Invia il tuo CV e sarai presto ricontattato per un colloquio!

Etichette

ARTICOLI CORRELATI